Altre cose da vedere e da fare a Amsterdam

Habitat Apartments vi segnala, questa settimana, alcuni dei luoghi tipici di Amsterdam.

Il ristorante De Kas ad Amsterdam

In una sierra alta otto metri, situata nel quartiere verde dei parchi di Amsterdam, si trova questo eccezionale ristorante, che utilizza nei suoi piatti le migliori materie prime coltivate nell’orto biologico attiguo. A partire dal costo di € 49.50 è possibile ordinare piatti da cinque portate: tre antipasti, un piatto ed un dessert. Accanto ai bellissimi interni, le innumerevoli finestre forniscono molta luce all’ambiente. Con il buon tempo è possibile sedersi in giardino e da maggio a ottobre esiste, inoltre, la possibilità di realizzare una visita guidata di questo bellissimo spazio verde.

Il De Kas è aperto dal lunedì al vederdì per pranzo e cena e il sabato solo per cena. È chiuso la domenica. La cucina è aperta per pranzo dalle 12 alle 14 mentre per cena dalle 6:30 alle 10.

De Begijnhof

De Begijnhof è un’oasi verde nel cuore di Amsterdam tra Damrak e Spui.

Il palazzo fu costruito per le suore: vedove o donne non sposate dell’ordine religioso cattolico. Difatti vi ci abitano ancora solo donne.

È incredibile come Amsterdam ospiti una varietà di case molto ampia. Queste case di accoglienza sono una tipologia di casa con caratteristiche omogeneee. Le case in Begijnhof erano case private appartenenti alle suore. Al numero 34 si trova la più antica casa di Amsterdam ed una delle due case medievali costruite in legno presenti nella città.

De Begijnhof ha il suo proprio negozio nella corte retrostante accanto al presbiterio, dove è possibile trovare informazioni sulla Beguine e regali vari.

Indirizzo: porto al nord di Spui e porto Gedempte Begijnensloot

Orari: 9:00-17:00

Entrata: gratuita.

Teatro all’aperto per tutta l’estate ad Amsterdam!

Quest’estate dal 5 di giugno fino alla fine di agosto è possibile godere di qualsiasi sorta di intrattenimento all’aperto: il parco Vondelpark di Amsterdam accoglierà una grande varietà di eventi culturali e artistici.

Sin da quando il parco fu aperto al pubblico nel 1865 è stato un punto di riferimento per la musica e il teatro. Negli anni ’50 costituiva lo scenario di moltissime feste che lo pervadevano così di musica, danza, cabaret e spettacoli teatrali. In un primo momento tali spettacoli si tenevano nel palazzo della musica, successivamente su appositi palchi.

  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • RSS
  • Google Bookmarks
  • Tumblr

This post is also available in: Neerlandese, Inglese, Francese, Tedesco, Spagnolo

Leave a Reply

*